Cos’è l’irritazione da sfregamento e come prevenirla - Vagisil
Cambia Paese  
×

Cos’è l’irritazione da sfregamento e come prevenirla

L’irritazione da sfregamento è un problema piuttosto diffuso: secondo una recente indagine condotta su un campione di consumatrici, il problema dello sfregamento è uno dei primi quattro fastidi che tormentano le donne. In che cosa consiste questa irritazione? Nella maggior parte dei casi l’irritazione cutanea è dovuta allo sfregamento della pelle contro la pelle o tessuti, scarpe, biancheria intima e assorbenti o salva-slip. Anche le zone intime, quindi, possono essere coinvolte dal problema. In generale, le parti del corpo più soggette allo sfregamento sono l’interno coscia, la porzione di pelle sotto al seno, l’area vaginale, le ascelle e i glutei.

Irritazione da sfregamento: le cause

L’irritazione da sfregamento può essere causata da molteplici fattori. Le cause, infatti, possono essere fisiche, psicologiche, ma anche ambientali. Qui di seguito le cause più comuni alla base di questo tipo di irritazione della pelle.

  • Indumenti stretti e vestiti sintetici

    Alcuni capi d’abbigliamento possono contribuire ad aumentare l’attrito tra la pelle e i tessuti. Altri, invece, impediscono alla pelle di respirare come dovrebbe. Ecco che, quindi, la causa delle irritazioni della pelle.
    a volte si ritrova proprio nell’utilizzo di indumenti troppo stretti o realizzati con tessuti sintetici che, alla lunga, possono favorire l’insorgenza del disturbo.

  • Detersivi aggressivi

    L’irritazione cutanea da sfregamento può dipendere anche dai residui di detersivo per il bucato presenti sui tessuti che entrano in contatto con la nostra pelle. L’irritazione tende a colpire soprattutto le aree in cui si crea una maggiore frizione.

  • Assorbenti e salva-slip

    A volte gli assorbenti e i salva-slip rendono difficile un’adeguata traspirazione della pelle, predisponendo alla comparsa di fastidiose irritazioni, proprio come quelle da sfregamento.

  • Sudorazione

    Anche nelle parti intime la sudorazione può essere eccessiva, soprattutto durante la stagione estiva. Chi ne soffre sembra essere più predisposto ad avere a che fare con problemi di sfregamento.

  • Stress intenso

    Lo stress può aumentare la sudorazione e, di conseguenza, la vulnerabilità della pelle. A ciò si aggiunge il fatto che nei periodi di stress intenso le difese immunitarie tendono ad abbassarsi, esponendo maggiormente l’organismo al rischio di problemi intimi, compresi quelli affini allo sfregamento.

  • Depilazione

    Nel periodo successivo alla depilazione, soprattutto nelle parti più delicate del corpo, la cute sembra essere anche più soggetta al problema dell’irritazione da sfregamento.

  • Attività sportiva

    Il cosiddetto “capezzolo del podista” è un problema causato proprio dallo sfregamento degli indumenti contro la pelle. L’irritazione da sfregamento però, non colpisce solo chi corre: anche i ciclisti e chi frequenta la palestra possono ritrovarsi alle prese con un’irritazione cutanea, in particolare nella zona inguinale e sulle cosce.

  • Sovrappeso

    Un peso eccessivo può predisporre allo sfregamento. Le zone più a rischio sono l’interno coscia, le ascelle e l’area di pelle sotto al seno.

  • Scarpe

    Anche lo sfregamento della pelle dei piedi all’interno delle scarpe può portare a un’irritazione da sfregamento.

Irritazione da sfregamento: come prevenirla

La prevenzione è l’arma con cui agire per evitare di incorrere in spiacevoli irritazioni cutanee causate dallo sfregamento. Scopriamo quali strategie e accorgimenti adottare per arginare questo problema.

  • Abbigliamento comodo

    Biancheria in cotone e, più in generale, capi d’abbigliamento in fibre naturali aiutano la pelle a traspirare e possono aiutare a ridurre il rischio di irritazione da sfregamento.

  • Detersivi poco aggressivi

    I detersivi per il bucato aggressivi tendono a irritare la pelle quindi è consigliabile utilizzare prodotti delicati e pensati appositamente per garantire la salute della pelle.

  • Peso forma

    Dal punto di vista dello sfregamento, il peso diventa un problema quando l’indice di massa corporea (noto anche come BMI, Body Mass Index) è superiore a 25, limite a partire dal quale si inizia a parlare di sovrappeso. Per questo mantenere il peso nella norma può aiutare a evitare le irritazioni della pelle causate da sfregamento.

  • Prodotti anti-sfregamento

    Esistono prodotti che aiutano a limitare lo sfregamento. Oltre che su idratanti, polveri e vaselina (rimedi aspecifici) è possibile fare affidamento anche su gel e spray appositamente pensati per evitare un’eccessiva frizione. Lo spray, più pratico, svolge la doppia funzione di alleviare e prevenire l’irritazione da sfregamento creando una barriera protettiva che evita le frizioni della pelle contro la pelle o contro i tessuti.

×