Irritazione da eccessiva sudorazione: cos’è e come affrontarla

Una sudorazione eccessiva può rendere la pelle più vulnerabile, esponendola al rischio di irritazioni. Il problema può essere associato anche a un periodo di stress intenso o alla pratica dell’attività fisica, o ancora all’uso di indumenti sintetici e troppo stretti.

Tutti questi fattori favoriscono il formarsi di un microclima cado-umido nelle aree mal areate, come l’area vulvovaginale, essendo un’area costantemente occlusa, cioè coperta da indumenti che impediscono la traspirazione. Questo microclima caldo-umido diventa ideale per la proliferazione di batteri, con conseguente cattivo odore, arrossamenti e irritazioni, che se trascurati possono portare all’insorgenza di infezioni.

Prodotti in grado di assorbire l’umidità in eccesso possono aiutare a evitare questo tipo di problema. Oggi il mercato offre anche delle alternative ai tradizionali talchi; si tratta di polveri finissime e super assorbenti a base di amido di mais naturale, una sostanza in grado di assorbire l’umidità 25 volte più del talco tradizionale.

Puoi trovare questo ingrediente in Vagisil Polvere, una polvere super assorbente che non contiene talco ed è stata formulata appositamente per mantenere l’area intima perfettamente asciutta. L’amido di mais, inoltre, lascia respirare la pelle ed è adatto anche in caso di irritazione intima.

La prevenzione rimane l’arma con cui agire per evitare di incorrere in spiacevoli irritazioni cutanee. Scopriamo quali strategie e accorgimenti adottare nella vita di tutti i giorni per arginare questo problema, e quali comportamenti, che ne favoriscono la comparsa, evitare.

CAUSA: Stress intenso

Lo stress può aumentare la sudorazione e, di conseguenza, la vulnerabilità della pelle. A ciò si aggiunge il fatto che nei periodi di stress intenso le difese immunitarie tendono ad abbassarsi, esponendo maggiormente l’organismo al rischio di problemi di salute, comprese le irritazioni della pelle.

COME PREVENIRE: Curare l’igiene e proteggersi con prodotti anti-umidità

In situazioni di particolare stress è bene curare maggiormente la propria igiene, soprattutto delle parti intime, e utilizzare prodotti in grado di assorbire la sudorazione eccessiva legata proprio allo stress, in modo da prevenire il rischio di irritazioni della pelle, che risulta maggiormente sensibile e vulnerabile.

CAUSA: Scarsa traspirazione

Alcuni dei tessuti con cui sono prodotti i capi d’abbigliamento che indossiamo, così come la biancheria intima, possono ostacolare un’adeguata traspirazione della pelle che, alla lunga, che alla lunga la rende più vulnerabile alle irritazioni, anche a livello intimo. Il problema non riguarda solo i filati di origine sintetica, ma anche alcune fibre naturali, come la seta, tanto più quando, in estate e praticando sport, la sudorazione aumenta e i tessuti, soprattutto quelli sintetici, intrappolano il sudore a contatto con la pelle.

COME PREVENIRE: Preferire tessuti in fibre naturali traspiranti

Se si vogliono combattere le irritazioni della pelle, è meglio preferire materiali traspiranti. Per quanto riguarda nello specifico l’abbigliamento, la fibra da preferire è il cotone, ideale anche per la biancheria intima, poiché lasciano respirare maggiormente la nostra pelle anche nelle zone più critiche.

CAUSA: Assorbenti e salva-slip

A volte gli assorbenti e i salva-slip rendono difficile un’adeguata traspirazione della pelle, predisponendo alla comparsa di fastidiose irritazioni nell’area vulvovaginale.

COME PREVENIRE: Proteggersi con i prodotti anti-umidità

Cospargere una polvere assorbente su assorbenti e salva-slip, garantisce una protezione extra poiché assorbe l’umidità e lascia la pelle asciutta, in più elimina l’attrito che può essere causa di irritazioni, arrossamenti e bruciori.