Secchezza vaginale: le cause più comuni

Le cause della secchezza vulvovaginale sono molteplici ed anche se spesso viene associata alla menopausa, in realtà può colpire in diversi momenti della vita di una donna, anche in età fertile.

Qualunque sia la causa è meglio parlarne da subito con il proprio ginecologo, per conoscere il problema e poter prevenire i sintomi più fastidiosi. Ecco alcuni dei fattori più spesso responsabili della secchezza vulvovaginale.

Diminuzione del livello degli estrogeni

Gli estrogeni sono gli ormoni femminili per eccellenza che, in genere, mantengono i tessuti della vagina ben idratati ed elastici. Il deficit estrogenico porta a assottigliamento e infiammazioni della mucosa vaginale e riduzione delle secrezioni vaginali.

I livelli di estrogeni diminuiscono durante la menopausa, ma non solo: le quantità circolanti di questi ormoni variano in maniera transitoria anche con il parto e l’allattamento. Dato che fra le loro azioni è inclusa l’idratazione dei tessuti della vagina, diminuzioni degli estrogeni possono portare a secchezza vulvovaginale.

Uso di farmaci

La secchezza intima può essere uno sgradito effetto collaterale di alcune terapie farmacologiche. Le terapie anticoncezionali, i farmaci contro l’endometriosi, i fibromi, l’infertilità e contro i tumori al seno possono causare secchezza vaginale, così come la chemioterapia e la radioterapia e gli interventi di asportazione delle ovaie.

Uso di lavande e detergenti intimi aggressivi

L’eccessivo ed ingiustificato ricorso alle lavande vaginali contribuisce ad alterare il normale ecosistema vaginale, promuovendo l’insorgenza di fenomeni infiammatori con sensazione di secchezza e prurito. Lo stesso discorso vale per detergenti intimi troppo aggressivi o ricchi di sostanze irritanti e profumi.

Un accorgimento semplice, ma efficace è quello di scegliere detergenti delicati per l’igiene intima quotidiana, con ingredienti in grado di idratare e proteggere l’area intima e di mantenere il corretto pH acido.

Basso livello di eccitazione durante i rapporti sessuali

In caso di secchezza vaginale e rapporti dolorosi, il problema potrebbe non essere legato al calo di estrogeni ma, molto più semplicemente, a un basso livello di eccitazione, poiché l’aumento della lubrificazione vaginale è la risposta fisiologica che si ha come conseguenza dell’eccitamento sessuale.

Stile di vita

Anche lo stile di vita incide sulla secchezza intima: troppa attività fisica, periodi particolarmente stressanti e il fumo di sigaretta, infatti, possono causare questo disturbo.